Dr. Morelli Francesco

DIETOLOGO A FIRENZE

Dietologo a Firenze

Non solo obesità

Metodo a dieta libera

ingrandisci >>

Dal momento che, come abbiamo visto il sovrappeso si accompagna a numerose malattie, il "METODO A DIETA LIBERA", per completezza, vi fornisce anche tutte le informazioni nutrizionali e comportamentali più efficaci per prevenire e curare qualsiasi problema psicologico o patologico che richieda un supporto nutrizionale. Come esempio viene riportato il capitolo che riguarda il metabolismo ed il corretto trattamento dei trigliceridi dove potrete immediatamente visualizzare, con l'aiuto della simbologia colorata, gli alimenti più dannosi e quelli più nutrizionalmente giusti per il vostro caso. 

TRIGLICERIDI

Cosa sono i trigliceridi? Ebbene il nostro grasso che, se in eccesso, ci impone poco divertenti cure dimagranti, non è formato che da trigliceridi e non è, come comunemente si pensa, un tessuto inutile ma, piuttosto, un serbatoio di energia in continua attività(vedi figura).

Se i valori dei trigliceridi (normali fino a 170 mg%ml) aumentano, le cause sono:

1- Associazione con altre malattie, come diabete, insufficienza renale cronica, alcool.

2- Uso di anticoncezionale e farmaci bloccanti (usati per curare l'ipertensione arteriosa).

3- Un'alterazione genetica che altera i meccanismi di deposito e rimozione.

4- Un'alimentazione troppo ricca in calorie, alcool e zuccheri.

Una terapia dietetica e la cura delle malattie associate, sono quasi sempre sufficienti a normalizzarli: in alternativa occorre usare una terapia farmacologia appropriata.

Principi dietetici da seguire:

1) Riportare il peso corporeo quanto più vicino possibile a quello ideale. Questo accorgimento è spesso sufficiente a normalizzare i valori dei trigliceridi. 

2) Ridurre gli alimenti ricchi di saccarosio e fruttosio. Questi saranno permessi, al massimo, 1-2 volte alla settimana e sempre durante i pasti.

3) L'uso di alcoolici e superalcolici deve essere ridotto drasticamente. Al massimo, salvo diversa indicazione medica, è consentito 1 bicchiere di vino al giorno (per la donna) e 2 bicchieri al giorno (per l'uomo).

4) II consumo di frutta non deve superare i 300-400 grammi al giorno, evitando tuttavia i frutti più ricchi di fruttosio. 

5) Dare la preferenza agli alimenti ricchi di fibra alimentare.

6) Dare la preferenza agli alimenti ricchi di: grassi monoinsaturi 4, grassi polinsaturi e, soprattutto, grassi della serie omega-3.

7) II gruppo E (verdura ed ortaggi), è consentito liberamente.

8) Se all'aumento dei trigliceridi, si associa un aumento del colesterolo, seguire i consigli riportati alla suddetta patologia. 

9) I grassi saturi, se non si ha un aumento del colesterolo, possono essere utilizzati 2-3 volte alla settimana.

10) Se nonostante questi accorgimenti, i trigliceridi sono sempre elevati, ricorrere all'uso di un farmaco che, deve essere assunto per lunghi periodi. 

Copyright © 2008 by Francesco Morelli 

Share by: